[Verdebinario] UNICAL in EMERGENZA DEMOCRATICA

Irene De Franco irenedefranco a gmail.com
Lun 8 Ago 2011 14:33:39 CDT


Ciao
vi giro il comunicato della p2!!!*
*

*
*

*RENDE, 8 Agosto 2011 _ Comunicato Stampa*


*L'UNICAL in EMERGENZA DEMOCRATICA*


L'UniversitÓ della Calabria Ŕ in preda all'autoritarismo estivo del Rettore.

Dopo quanto accaduto al Filorosso, questa mattina gli studenti che 
gestiscono un'aula nella FacoltÓ di Economia battezzata LSA Assalto, 
senza alcun preavviso, hanno trovato gli operai di una ditta di 
manutenzione a ridipingere lo spazio che ha ospitato iniziative e 
dibattiti fino alla fine di Luglio. Ma che questa amministrazione non 
avesse alcun rispetto per le istanze degli studenti che non sono 
allineati alla linea aziendalistica e accentratrice del rettore, lo 
sapevamo giÓ.

La novitÓ Ŕ che, probabilmente, il Magnifico non ha pi¨ rispetto neanche 
delle istituzioni dello stesso Ateneo che presiede.

Abbiamo registrato l'intrusione di ignoti, accompagnati dal personale di 
sicurezza del campus, nell'aula P2 Occupata, i quali hanno hanno 
cambiato la serratura senza che il collettivo ne fosse stato in alcun 
modo informato, nonostante lo spazio fosse ufficialmente concesso dalla 
FacoltÓ di Ingegneria fin dal 3 Novembre 2008.

Il collettivo, in accordo con la FacoltÓ, ha inoltre rapporti continui e 
documentati con gli uffici amministrativi della stessa, del Dipartimento 
e dell'Ateneo. Il rispetto delle istituzioni ripetutamente ostentato dal 
Magnifico, Ŕ sempre stato strumentale al suo dispotismo ed 
autoritarismo. Quello stesso autoritarismo che lo ha portato a non 
rispettare la FacoltÓ di Ingegneria e le responsabilitÓ assunte da 
studenti ed altre istituzioni.

Come studenti, del resto, abbiamo sempre avuto la presunzione di 
dichiarare lo spazio occupato, per il semplice fatto di non essere 
disposti a rinunciarvi qualora gli accordi con gli enti proposti 
venissero meno, ma mai ci saremmo aspettati di registrare un tale abuso 
di potere da parte un'alta istituzione dell'Ateneo.

Politicamente il significato di quanto accaduto Ŕ chiaro: si tenta di 
reprimere ogni forma di espressione non allineata all'ideologia 
dominante e ostile alla casta accademica e del Rettore. Pensare che 
questo, qualche tempo fa, dichiar˛ ipocritamente rivolgendosi agli 
studenti: "questo Ŕ un paese diverso dall'Iran". Ribadiamo che l'unico 
occupante di questa UniversitÓ Ŕ proprio chi, come un Rais o un sultano, 
occupa la poltrona pi¨ alta dell'ateneo da 12 anni, attraverso relazioni 
particolari e leggi ad personam.

A tal proposito rivendichiamo con orgoglio l'ostilitÓ di questa 
amministrazione e della burocrazia delle associazioni studentesche, 
unici soggetti contrari alla gestione del nostro spazio, a cui 
casualmente verrÓ concessa la gestione di un centro di aggregazione 
costato fior di soldi pubblici, e che casualmente continuano ad 
appoggiare sistematicamente le posizioni del rettore in Commissione 
Statuto. Se questa Ŕ la "rappresentanza democratica" dell'UniversitÓ, 
ancora una volta siamo orgogliosi di non farne parte.

Per evitare ulteriori abusi, gli studenti sporgeranno formale denuncia 
nei confronti di chi si Ŕ introdotto illecitamente nello spazio da essi 
gestito, e presidieranno l'Aula anche nel mese d'Agosto.


/*Laboratorio Politico P2 Occupata*/

/Cubo 40 C, UniversitÓ della Calabria, Rende (CS)/

/info: p2occupata a inventati.org /





Maggiori informazioni sulla lista Verdebinario